Solitudine e Paura secondo Toni Valeruz

Home / News / Solitudine e Paura secondo Toni Valeruz

Solitudine e Paura secondo Toni Valeruz

Solitudine e Paura secondo Toni Valeruz

Giulio Bacosi, in questa prima puntata, intervista uno dei più forti praticanti dello sci estremo tra gli anni settanta e novanta, con più di 100 prime discese, effettuate sulle Alpi e su montagne extra-europee.

«La Solitudine è una cosa che bisogna allenare nella vita: imparare a rimanere soli con se stessi. Viviamo in un mondo in cui il prossimo diventa un punto di riferimento. Ma dobbiamo imparare a vivere anche con noi stessi. Questa società moderna esagerata ci porta a essere immortali. Quanto questo ci aiuta ad affrontare la morte? Se non ci aiuta ad affrontare nemmeno la vita. La paura va allenata. Non c'è niente di peggio che sentirsi soli in mezzo a tante persone come in una metropoli». (Toni Valeruz)

credits video: Parete del Monte Civetta, ‎3 220 m s.l.m (sigla testa) La parete est del Cervino discesa da Valeruz per tre volte, due nel 1975 e una nel 1996 (sigla coda)

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.