Rivista democrazia nelle regole

DNR Italia

Newsletter

captcha

I nostri Partners

 

ministero-interno

 

 

miur

UNAR

 

Laboratorio Pubblica Amministrazione

 

 

logo lape

 

sorella natura

 

noi cittadini
Associazione Fabrizio Procaccini Onlus
sintesi dialettica

forum cpv

A+ A A-

Internazionale ed esteri (43)

Martire, lo rivela l'etimologia greca, sta per "testimone".

Di cosa?

Del Vangelo e dei suoi Valori imperituri.

Le martiri non vogliono vendetta.

Esse invocano perdono.

Richiamano la coscienza di chi si trascina inerte nel mondo opulento.

Loro, morte alla periferia del mondo, che irradiano - oggi più di ieri - la Luce del Vangelo.

Lo ha rammentato il Santo Padre: il loro sangue sia concime di fraternità.

Hanno dimostrato che non si uccide in nome di Dio.

Che in nome di Dio si muore.

Anche uccisi, all'occorrenza.

 

 

Comments ()
09-09-2014 15:24
Pubblicato in Internazionale ed esteri
Scritto da
Leggi tutto...

Gli Ebrei, Popolo eletto, hanno siglato un Patto con Dio nel Vecchio Testamento.

In questo modo, Dio Onnipotente si è manifestato a loro prima che ad altri.

Ma la manifestazione di Dio agli Ebrei è stata anche una porta.

Quella della successiva manifestazione di Dio ai cristiani, per mezzo di Cristo, nel Nuovo Testamento.

Si è aperta un'altra porta, che prelude a sua volta  ad una terza.

La manifestazione di Dio e del Suo Figlio unigenito, Gesù Cristo, a tutto il mondo.

Che avviene proprio attraverso la parola e l'opera dei cristiani autentici.

Il pagano, lontano da Dio, è più vulnerabile dinanzi al demonio.

Ma se cerca Dio con insistenza, magari passando davanti ad un Chiesa, Dio lo ascolta.

E gli si manifesta.

Anche oggi sono tanti i non cristiani che gridano.

Le loro grida giungono sovente da Regioni lontane del mondo.

I cristiani sono la porta attraverso la quale essi possono conoscere Dio.

Nel momento della difficoltà, le grida si fanno più intense.

E a quel punto, vanno aperte tutte le porte allo straniero che implora di entrare.

Garantendogli un'esistenza libera e dignitosa.

Nel rispetto pieno delle nostre Regole....

 

Guarigione della figlia di una Cananèa

[21]Partito di là, Gesù si diresse verso le parti di Tiro e Sidone. [22]Ed ecco una donna Cananèa, che veniva da quelle regioni, si mise a gridare: «Pietà di me, Signore, figlio di Davide. Mia figlia è crudelmente tormentata da un demonio».[23]Ma egli non le rivolse neppure una parola.

Allora i discepoli gli si accostarono implorando: «Esaudiscila, vedi come ci grida dietro». [24]Ma egli rispose: «Non sono stato inviato che alle pecore perdute della casa di Israele». [25]Ma quella venne e si prostrò dinanzi a lui dicendo: «Signore, aiutami!». [26]Ed egli rispose: «Non è bene prendere il pane dei figli per gettarlo ai cagnolini». [27]«E' vero, Signore, disse la donna, ma anche i cagnolini si cibano delle briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni». [28]Allora Gesù le replicò: «Donna, davvero grande è la tua fede! Ti sia fatto come desideri». E da quell'istante sua figlia fu guarita.

 

Comments ()
17-08-2014 12:44
Leggi tutto...

ocseL'economia, si sa, sovente è amica della guerra.

Si fa la guerra, in apparenza, per le ragioni più disparate.

Ma da che mondo e mondo si fa realmente la guerra (solo) per ragioni di "sghei".

Eppure, l'economia va (o dovrebbe andare) a braccetto anche con qualcos altro.

Con quel diritto che ne mitiga l'"effetto jungla", per ricondurla a parametri di valore.

Finchè il diritto internazionale non saprà guidare l'economia globale, ci saranno altre Donetsk.

A iosa, purtroppo....

Fonte ANSA

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/05/24/ucrainaribelli-donetskqui-seggi-chiusi_825415ef-91ec-4687-9dc6-82fb26c71a41.html

 

Comments ()
27-05-2014 13:11
Leggi tutto...

papa francesco passaportoI giuristi, è ben noto, sovente sono noiosi.

Cavilli, leggine, articoli.

Ma sono (o dovrebbero essere) anche edotti.

Non già dotti (se capita...), ma di certo edotti.

Edotti delle Regole, comprese quelle del diritto internazionale.

Il cui proscenio non accoglie solo il dramma collettivo della Siria o quello individuale dei Marò.

C'è un Capo di Stato che si fa piccolo piccolo, pur essendo il più grande.

E' un "poverello" vestito di bianco.

Un Papa ed assieme un Papà, per lo straordinario esempio che quotidianamente dispensa ai suoi figli nel mondo.

Francesco sa di essere il primo servo di Dio.

E non smette di rammentarlo a sè stesso e al mondo.

Preghiere per il Santo Padre, affinchè il Signore ce lo preservi in salute ed energia.

Nella speranza che qualche politico prenda esempio...

fonte ANSA

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2014/02/17/Niente-passaporto-diplomatico-Bergoglio_10093278.html

 

 

Comments ()
18-02-2014 12:28
Leggi tutto...

papa francesco vertici raiL'olocausto rappresenta un dramma indelebile.

Del quale occorre conservare imperitura memoria.

E, come dicono i penalisti, occorre prestare la giusta attenzione alle pertinenti "chiamate in correità".

Le responsabilità hanno foggia di "attive", per quanto si è fatto, e di "passive", per quanto non si è fatto.

L'importante è che il tutto sia correttamente  contestualizzato.

Non posso capire quanto fu importante la scoperta dell'America se non mi calo nel clima del 1492.

Così come non posso giudicare i comportamenti di un Pontefice se non mi calo nella temperie storica in cui Egli fu chiamato a prendere decisioni e posizioni.

Una cosa è certa: la trasparenza è un valore.

E' un valore tra cittadini e Pubblica Amministrazione.

Ed è un valore tra Credenti e Storia del proprio credo.

Aspettiamo dunque le prudenti decisioni del Santo Padre.

Riguardando le ieratiche immagini di Papa Pacelli...

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2014/01/18/Papa-riceve-vertici-Rai-Servire-sempre-verita-_9921736.html

 

Comments ()
20-01-2014 13:17
Leggi tutto...

La Luce si fa strada nelle tenebre.

Anche se le tenebre cercano di spegnerla.

Il buio fa resistenza, ma la Luce penetra impetuosa.

Nel giorno in cui il Cielo e la Terra si toccano, la Parola si fa Carne.

Il nostro non è un Dio dell'empireo.

E' un Dio che, attraverso il Figlio, si fa Uomo per condividere con gli uomini gioie e dolori.

Gli uomini del peccato tentano di resistere alla Luce.

Tentano di spegnerla.

Accade da sempre nella storia.

Santo Stefano, primo martire cristiano, fu messaggero di Luce.

Tentarono di spegnerlo, ma la Luce che era in lui rifulse vieppiù da martire.

Martire è il testimone: testimone della Luce.

Quanti testimoni di Luce, cristiani nel mondo, ancor oggi subiscono il martirio a cagione della loro testimonianza.

Ma - anche grazie e Loro - sarà sempre più Luce...

 

 

[1]In principio era il Verbo,

il Verbo era presso Dio

e il Verbo era Dio.

[2]Egli era in principio presso Dio:

[3]tutto è stato fatto per mezzo di lui,

e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che

esiste.

[4]In lui era la vita

e la vita era la luce degli uomini;

[5]la luce splende nelle tenebre,

ma le tenebre non l'hanno accolta.

[6]Venne un uomo mandato da Dio

e il suo nome era Giovanni.

[7]Egli venne come testimone

per rendere testimonianza alla luce,

perché tutti credessero per mezzo di lui.

[8]Egli non era la luce,

ma doveva render testimonianza alla luce.

[9]Veniva nel mondo

la luce vera,

quella che illumina ogni uomo.

[10]Egli era nel mondo,

e il mondo fu fatto per mezzo di lui,

eppure il mondo non lo riconobbe.

[11]Venne fra la sua gente,

ma i suoi non l'hanno accolto.

[12]A quanti però l'hanno accolto,

ha dato potere di diventare figli di Dio:

a quelli che credono nel suo nome,

[13]i quali non da sangue,

né da volere di carne,

né da volere di uomo,

ma da Dio sono stati generati.

[14]E il Verbo si fece carne

e venne ad abitare in mezzo a noi;

e noi vedemmo la sua gloria,

gloria come di unigenito dal Padre,

pieno di grazia e di verità.

[15]Giovanni gli rende testimonianza

e grida: «Ecco l'uomo di cui io dissi:

Colui che viene dopo di me

mi è passato avanti,

perché era prima di me».

[16]Dalla sua pienezza

noi tutti abbiamo ricevuto

e grazia su grazia.

[17]Perché la legge fu data per mezzo di Mosè,

la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo.

[18]Dio nessuno l'ha mai visto:

proprio il Figlio unigenito,

che è nel seno del Padre,

lui lo ha rivelato.

 

Comments ()
26-12-2013 12:09
Leggi tutto...

manifestazione putinFa freddo a Roma.

Un freddo che il Capo di Stato russo si è portato dalla Siberia.

Eppure a Roma, fuori da un hotel, fa anche caldo.

Si manifesta contro chi spedisce "al fresco" (nel vero senso del termine) pensieri manifestati.

E persone che se ne sono fatte portatrici.

Da noi?

L'opposto.

Talvolta anche il reato più conclamato non trova adeguata risposta sanzionatoria.

Insomma: gli stranieri - anche se Capi di Stato - è bene che si guardino attorno...

Fonte ANSA

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/daassociare/2013/11/25/Manifestazione-pro-Pussy-Riot-fuori-hotel-Putin_9680501.html

 

Comments ()
26-11-2013 11:00
Leggi tutto...

Lampedusa tema scuoleAlla "Tabaccara“ non si vendono marche da bollo e sigarette.

Si vendono estive emozioni, (più o meno...) senza corrispettivo.

La "Tabaccara" è  uno degli specchi d'acqua più belli di Lampedusa.

E non è facile - nè, a priori, pensabile - portarvi corone di fiori.

Sul problema "migranti", al solito, è meglio non indulgere in sciocchi semplicismi.

Occorrerebbe agire su più fronti. 

Contemporaneamente.

Già i Romani, del Mediterraneo, ebbero a dire "mare nostrum".

Non già agli albori della loro civiltà, nondimeno.

Lo dissero quando l'Europa ebbero unificata, primi fra tutti, sotto un'unica bandiera.

Il Mediterraneo non è italiano, è europeo.

Ed è africano.

E mediorientale.

Tra le diverse culture esso ha sempre portato la vita, consentendo scambievoli relazioni commerciali.

Se è divenuto un cimitero, è un problema africano, mediorientale, europeo.

Europeo, non italiano....

Fonte ANSA

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2013/10/03/barcone-naufraga-Lampedusa-morti_9399416.html

 

Comments ()
05-10-2013 09:56
Leggi tutto...

merkelRoosvelt, se la memoria non inganna, ebbe a disposizione tre mandati.

Svariati suoi successori, Presidenti USA, si sono tenuti sugli 8 anni consecutivi (4+4).

La Merkel, in Germania, è di nuovo in sella, più forte di prima.

Il problema non è mai stato, e non è, l'"uomo solo al comando".

Anzi.

Il problema è la indefettibile necessità che siano gli elettori - periodicamente - a (poter) giudicare, democraticamente,  l'uomo (o la donna) al comando.

Confermandone l'operato; ovvero rispedendolo a casa.

Insomma, si decide. E si è responsabili.

Al limite, in due al comando, come nei fasti dell'antica Roma repubblicana.

Possibilmente, un uomo e una donna.

E tuttavia, come declamò Giovanni Paolo II appena eletto, "...se mi sbajo, mi corigerete..."

Fonte ANSA

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2013/09/21/Germania-domani-vota-suspense-coalizione-Merkel_9338569.html

 

 

Comments ()
23-09-2013 12:21
Leggi tutto...

arme-chimicheAnche l'ONU riconosce il principio della "responsabilità di proteggere" i civili inermi.

Ma in Consiglio di Sicurezza - lo si diceva su queste Colonne giorni or sono -  prevalgono scelte dettate da bieca geopolitica militare.

E tuttavia nel 1989 prese le mosse in Francia una Conferenza internazionale.

Palazzo Unesco di Parigi, regista il Presidente Mitterand.

Ne sortì una Convenzione internazionale per la messa al bando di armi chimiche, firmata nel 1993 da 188 Governi.

Tra i 9 Paesi che ne restarono fuori, non a caso, Corea del Nord e Siria.

Non ne rimase fuori, invece, la Russia.

Che con il suo veto in Consiglio di Sicurezza viola, contemporaneamente, sia la Carta delle Nazioni Unite che la Convenzione sulla c.d. "atomica dei poveri" (le armi chimiche, appunto) del 1993.

Ora, opporsi alla decisione di sanzionare la violazione di una regola che ci si è obbligati a far rispettare significa "venire contra factum proprium": in altri termini, contraddirsi.

E quel veto potrebbe perdere ogni senso.

Certo, punizione intelligente e chirurgica. Nessun civile colpito; solo obiettivi militari.

Ma c'è gente in Italia che difende i diritti dei popoli quando è all'opposizione, e fa la "timida" dinanzi a gravissime lesioni di quei diritti quando fa il Ministro.

Sta Bonino....!!!

Fonte: Corriere della Sera del 29 agosto 2013, pag. 8, articolo di Michele Farina 

Comments ()
29-08-2013 11:40
Leggi tutto...

Pubblicazioni

Cittadino d' Italia

Cittadino d' Italia

Lezioni Giuridiche

Lezioni Giuridiche

Spigolature di Giurisprudenza (mensile)

Spigolature di Giurisprudenza (mensile)

Appunti per una Costituzione alla luce del Vangelo

Appunti per una Costituzione alla luce del Vangelo

Copyright 2001-2012 © Sodalitas - P.IVA 10240941004. Tutti i diritti riservati
powered by gogodigital.it - wide ict solutions
gogodigital realizzazioni siti web roma

Accedi or Registrati

LOG IN

Registrati

User Registration
or Annulla

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per le sue funzionalità.I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information