Con Giulio Bacosi, la Costituzione è di Tutti!

Home / News / Con Giulio Bacosi, la Costituzione è di Tutti!

Con Giulio Bacosi, la Costituzione è di Tutti!

Con Giulio Bacosi, la Costituzione è di Tutti!

E' finalmente disponibile l'ebook multimediale curato e scritto da Giulio Bacosi, Avvocato dello Stato e Presidente di DnR.
Un testo interattivo con contenuti audiovideo, quiz di verifica, gallerie fotografiche sui primi 12 articoli della nostra Costituzione. Dedicato in particolare agli studenti delle scuole medie e superiori, ma rivolto a tutti, perché è LA COSTITUZIONE DI TUTTI.

Questo volume nasce dalla penna di chi non vuole insegnarvi qualcosa, limitandosi piuttosto a proporvi un gioco: il gioco del “ vivere insieme”.

Come in una partita di calcio, come in un gioco di società, occorrono delle regole: in assenza delle quali non potrebbe neppure configurarsi un gioco definibile come tale; se si potesse far goal spezzando prima le gambe a tutti i componenti della squadra avversaria; se si potessero gettare nuovamente i dadi tutte le volte che la combinazione uscita dopo il primo lancio non è di gradimento, non esisterebbero né il calcio né il “monopoli”.

Ora, esiste un gioco che è obbligatorio per tutti: vivere insieme ad altre persone ed inter-relazionarsi con esse.

Nessuno di noi vive da solo, dovendo al contrario sempre confrontarsi con qualcuno: un parente, un compagno di scuola, l’insegnante, il collega di lavoro e via dicendo. Se questo “gioco” non avesse le sue “regole”, troverebbe spazio la legge del più forte, la prepotenza prevarrebbe e lo stesso gioco del “convivere” si trasformerebbe in una lotta senza quartiere e quindi in un “non senso”, analogamente ad una partita di calcio in cui non contano i “falli” o ad un match di scacchi in cui è possibile sempre far risorgere i pezzi “mangiati” dall’avversario.

Per poter giocare a “convivere” con gli altri – in altri termini, per poter vivere in una società civile – è necessario dunque che si pongano prima le “regole” di tale gioco. Queste regole, ciascuna Nazione, le colloca in un documento chiamato “Costituzione” o “Carta costituzionale”.

Anche l’Italia ha la sua Costituzione . Anzi, anche l’Europa, della quale pure l’Italia è parte, se ne è recentemente data una.

La COSTITUZIONE di TUTTI, dunque.

Parlare molto (sovente senza dire nulla o dicendo molto poco) è uno sport lusinghiero ma poco producente, specie quando alle parole non seguono i fatti.

E noi, di fatti, ne abbiamo fatti tanti in questi anni.

Democrazia nelle Regole è sempre più radicata in Regioni e Provincie d’Italia: tanti amici si sono uniti a noi lungo la strada. Altri hanno perso l’entusiasmo originario ma, si sa, le grandi idee viaggiano sulla volontà di personaggi che, all’occorrenza, sanno farsi piccoli piccoli.

L'Autore Giulio Bacosi ha cercato di fare tesoro dell’esperienza scaturita da centinaia di seminari tenuti personalmente (e gratuitamente) nelle scuole di tutta Italia, in partnership con il Ministero dell’Interno con il quale l’Associazione ha siglato un importante Protocollo di Intesa a valle del quale stiamo siglando analoghi Protocolli “provinciali” con le Prefetture che operano sul territorio nazionale, dando l’abbrivio a svariati (e variegati) Percorsi di Legalità.

Proprio questa esperienza ha suggerito di tornare alla formula - che fu originaria – di una divisione dell’opera in più volumi secondo l’impalcatura che è quella, e non poteva essere altrimenti, della nostra Costituzione, affidando la pubblicazione ad una giovane ed agile Casa Editrice che da tempo è partner stabile di Democrazia nelle Regole.

Quello che segue è allora il Volume I, dedicato ai “Principi fondamentali” della Carta.

Nell'introduzone Bacosi ci lascia una raccomandazione:: leggere una norma non è come leggere un articolo su un quotidiano. Non si legge un semplice fatto o una valutazione soggettiva, ma – oggettivamente - un modo doveroso di essere: ogni parola ha un rilievo peculiare, ed è proprio con l’attenzione a questa circostanza che la nuova Edizione di questo modesto contributo si presenta a Voi, invocando peculiare e curiosa attenzione.

Per acquistare il libro <clicca qui>

PERCHE' LA COSTITUZIONE? (dall'introduzione contenente nell'ebook)

Leave a Reply

Your email address will not be published.